Bari, gita in barca a vela per 5 pazienti con gravi disabilità organizzata da Asl Ba e Auxilium

Una gita in barca a vela per regalare momenti di gioia e di svago a stretto contatto con il mare. E’ quanto organizzato per la prima volta, dall’Asl di Bari in collaborazione con la Cooperativa Auxilium, per cinque pazienti, tre uomini adulti e due bambine di 8 e 12 anni, con disabilità gravi. Obiettivo, umanizzare il più possibile le cure per i pazienti più fragili, aiutandoli a vivere anche momenti piacevoli.

Entusiasta del progetto è Michelangelo Armenise, direttore della Cooperativa Auxilium, che ha annunciato future iniziative “perché crediamo – ha dichiarato – nell’umanizzazione delle cure, nel prendersi cura dei pazienti migliorando la loro qualità di vita, il loro rapporto con il mondo e con tutto quello che amavano fare prima di ammalarsi”. Le tre imbarcazioni messe a disposizione sono state attrezzate con tutti i dispositivi di emergenza e l’uscita in mare è stata coordinata dall’Ammiraglio Vincenzo Leone, Comandante Regionale Guardia Costiera che ha disposto la presenza di un’unità per garantire maggiore sicurezza della navigazione durante la manifestazione.