Scuola, Dadone: per ragazzi è sconnessa dal mondo del lavoro

A Matera tappa del “Neet Working tour”

“I ragazzi ci stanno evidenziando che vedono scuola e lavoro come due mondi completamente sconnessi”. Lo ha detto a Matera la Ministra per le Politiche giovanili, Fabiana Dadone, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine dell’apertura della due giorni del “Neet Working tour”. In particolare, “i ragazzi – ha continuato la Ministra – ci dicono che vedono il percorso scolastico come qualcosa da fare, non con l’idea di approcciarsi al mondo del lavoro. Anche raccogliere queste testimonianze ci aiuta a capire come incrociare meglio il mondo della scuola e quello del lavoro, soprattutto per permettere ai ragazzi di affacciarsi alla scelta scolastica con una consapevolezza differente”. L’obiettivo del “Neet Working tour” è quello di “provare – ha spiegato Dadone – a parlare di lavoro ai giovani in maniera differente, più vicina a loro e di provare a orientarli e a indirizzarli anche nelle scelte di studio: finora è stata un’esperienza positiva, che – ha concluso la Ministra – ho intenzione di ripetere”.