Certamen “G. Fortunato”, a Rionero evento di caratura nazionale

Bardi: “Abbiamo messo a sistema questo concorso meritorio, in modo da poterne garantire il regolare svolgimento annuale”

“Un evento di caratura nazionale”: così, attraverso l’ufficio stampa della giunta lucana, il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, riferendosi alla XVII edizione del Certamen “Giustino Fortunato”, in programma oggi e domani a Rionero in Vulture (Potenza) e a cui partecipano circa 300 alunni provenienti da 40 scuole di diverse regioni italiane. Nel comunicato è specificato che il governatore “ha delegato il capogruppo di FdI, Tommaso Coviello, il quale ha portato i saluti, facendo il punto della situazione e rimarcando il ruolo della formazione e della cultura anche come volano per la promozione del territorio”. “Con la legge regionale n. 28 del 2021 di cui lo stesso consigliere Coviello è stato promotore – ha evidenziato Bardi – è stato messo a sistema questo concorso meritorio, in modo da poterne garantire il regolare svolgimento annuale con un onere finanziario quantificato in 25 mila euro annui. L’Istituto di istruzione superiore ‘Giustino Fortunato’ di Rionero in Vulture organizza da ben 17 anni il ‘Certamen Fortunatiano’, un evento di caratura nazionale a cui – ha sottolineato il presidente della Regione – prendono parte ospiti illustri del palcoscenico culturale italiano. Il Vulture si trasforma in una culla di sapere, di confronto e di apprendimento. Mi auguro che – ha concluso – il brand del ‘Certamen Fortunatiano’ possa ottenere sempre maggior prestigio”.