Contrasto alla ludopatia: TARI dimezzata per le attività di Ruvo di Puglia che dismettono slot machine e videopoker

Ruvo di Puglia dice no alla ludopatia. Il comune ha infatti deciso di premiare con il dimezzamento della TARI bar e tabacchi che non hanno installato o che dismetteranno entro il 2022 apparecchi di videopoker, slot machine, videolottery o altri apparecchi con vincita in denaro.

Alla riduzione si accederà presentando istanza all’ufficio protocollo del Comune o inviandola attraverso posta elettronica all’indirizzo PEC comuneruvodipuglia@postecert.it.

Le attività commerciali che dismetteranno gli apparecchi da gioco dovranno allegare all’istanza anche la documentazione che dimostri le operazioni di dismissione. Inoltre, per usufruire del dimezzamento della TARI, dovranno anche essere in regola con i pagamenti della tassa sui rifiuti nei tre anni precedenti.

“Questo provvedimento – ha detto il sindaco di Ruvo Pasquale Chieco – è uno degli effetti del nostro lavoro di contrasto alla ludopatia avviato negli anni passati e che ha portato lo scorso luglio alla sottoscrizione di un protocollo dai contenuti molto innovativi. L’esperienza quotidiana ci insegna che il gioco d’azzardo patologico è uno dei fattori che contribuiscono ad aggravare situazioni di fragilità sociale e di disagio familiare e che non riguarda solo il soggetto ludopatico, ma anche la sua famiglia e l’intero contesto in cui vive”.