Fondazione Megamark: edizione speciale di ‘Orizzonti solidali’ dedicata all’emergenza in Ucraina

A disposizione del terzo settore pugliese 250 mila euro per iniziative di assistenza e integrazione. Attori del terzo settore e ONG potranno partecipare al bando e presentare i loro progetti entro il prossimo 29 aprile

Daniela Balducci (responsabile RSI Gruppo Megamark) e Francesco Pomarico (coordinatore Fondazione Megamark)

Un gesto concreto per tendere la mano alla popolazione ucraina e ai tanti profughi in arrivo in Puglia a causa della guerra.

È questo l’obiettivo di ‘Orizzonti solidali’ il bando di concorso, giunto alla decima edizione, rivolto agli operatori del terzo settore operanti in Puglia e promosso dalla Fondazione Megamark di Trani.

Un’edizione speciale, presentata sulla pagina Facebook e sul sito della fondazione, che ha messo a disposizione 250 mila euro per finanziare progetti che dovranno rientrare in due specifici ambiti: ‘assistenza’, con iniziative finalizzate all’accoglienza, assistenza medica e psicologica, mediazione culturale per i rifugiati che arrivano in Puglia, e ‘integrazione’, per l’inclusione socio-culturale nel medio e lungo periodo della popolazione ucraina.

A causa dell’emergenza, l’iter di svolgimento del bando è particolarmente breve: le organizzazioni del terzo settore pugliese potranno presentare i loro progetti entro il prossimo 29 aprile. Dopo la lettura e valutazione dei progetti a cura di una commissione esaminatrice, i progetti vincitori saranno resi noti entro il 31 maggio.

Quest’anno, oltre agli attori del terzo settore potranno partecipare al bando anche le ONG (organizzazioni non governative impegnate nella difesa dei diritti umani e della pace) con un distaccamento in Puglia. Nelle nove edizioni precedenti, tra il 2012 e il 2021, la Fondazione Megamark ha finanziato in Puglia 100 progetti con una donazione totale di quasi 1,8 milioni di euro.