Ucraina, a Taranto il concerto della National Chamber Orchestra Kyiv Soloists rimasta bloccata in Italia dopo lo scoppio della guerra

È stata la chiesa di Sant’Antonio da Padova, a Taranto, la cornice del concerto “La musica che unisce” della National Chamber Orchestra Kyiv Soloists. È la formazione musicale ucraina rimasta bloccata in Italia dopo l’esplosione della guerra, che dal capoluogo jonico, attraverso le note musicali, ha voluto esprimere vicinanza ai propri connazionali.

I musicisti, rimasti privi di sostentamento economico, continueranno a suonare per potersi finanziare, con i costi dei biglietti dei loro concerti, il viaggio di ritorno nel loro Paese. I circuiti bancari ucraini, infatti, in queste ore risultano bloccati per qualsiasi tipo di operazione, dunque è impossibile per loro ricevere denaro dai famigliari in Ucraina.

L’invito alla formazione musicale russa è stato rivolto, tra gli altri, dall’Arcidiocesi tarantina e dall’Orchestra della Magna Grecia.