Giornata lucana per il Ministro dell’Interno Lamorgese

Inaugurata in via Vaccaro a Potenza la sezione regionale della Direzione Investigativa Antimafia. Presidio storico per la Basilicata, dal 1 marzo scorso già operativo con 16 sui 24 uomini e donne previsti complessivamente, in risposta alle richieste di legalità proveniente dal territorio, in primis, mondo politico ed il procuratore distrettuale, Francesco Curcio. Cerniera del Sud – è emerso – qui bisogna contrastare appetiti della criminalità limitrofa ma anche autoctona.
A fare eco il direttore della DIA, Maurizio Vallone: sulla prevenzione, siamo – ha detto – al fianco dei prefetti e sui sequestri patrimoniali per togliere i soldi ai mafiosi”.
Alla cerimonia di scopertura della targa intervenuta la ministra dell’Interno nonché potentina, Luciana Lamorgese. “Siamo ancora in tempo – ha detto – per proteggere questo territorio”. La Lamorgese si è poi recata in Prefettura, dove ha sottoscritto l’accordo con il governatore Bardi per l’attivazione del numero unico di emergenza europeo 112. Il servizio sarà adottato con centrale operativa a Bari in collaborazione con la Regione Puglia. Al momento prosegue in forma tradizionale e verso l’avvio è prevista una campagna di comunicazione ai cittadini.