Bari, sicurezza nei luoghi di lavoro: in Puglia nel 2021 65 infortuni al giorno e 96 morti

Sfruttamento sul posto di lavoro, scarse tutele per i lavoratori dipendenti e per gli studenti impegnati nel percorso di alternanza scuola-lavoro, poca formazione e soprattutto poca sicurezza. Sono questi i grandi temi al centro della mobilitazione nazionale lanciata dalla Cgil dopo la morte di Lorenzo Parelli e Giuseppe Lenoci, i due studenti che hanno perso la vita durante lo stage. Nel 2021 in Puglia ci sono stati 65 infortuni al giorno, mentre 96 sono stati i morti. Una situazione che si riflette anche nel resto del Paese.

E’ necessario quindi ripensare al sistema per tutelare gli studenti e più in generale i lavoratori per arginare così il fenomeno delle morti bianche che riguarda l’intero Paese.