Capitale Italiana della Cultura 2024, Mesagne tra le 10 finaliste

23 le città che avevano risposto al bando per il conferimento del titolo di “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2024. 10 quelle cha ad oggi rimangono ancora in gara, selezionate dalla giuria di sette esperti del mondo della cultura, dell’impresa e dell’accademia, presieduta da Silvia Calandrelli, Direttrice Rai Cultura e Direttrice Genere Cultura ed Educational. Di seguito l’elenco con relativi progetti presentati.

1. Ascoli Piceno – La cultura muove le montagne
2. Chioggia (Venezia) – Chioggia, sale di cultura
3. Grosseto – Grosseto 2024, naturalmente culturale
4. Mesagne (Brindisi) – Umana meraviglia
5. Pesaro (Pesaro e Urbino) – La natura della cultura
6. Sestri Levante con il Tigullio (Genova) – Atlante culturale del Tigullio. Includere e valorizzare secondo l’ispirazione baudelairiana: luxe, calme et volupté
7. Siracusa – Siracusa 2024. Città d’Acqua e di Luce
8. Unione dei Comuni Paestum-Alto Cilento (Salerno) – La Cultura dell’Unione
9. Viareggio (Lucca) – Viareggio la cultura si sente
10. Vicenza – Vicenza 2024. La cultura è una bella invenzione

Nello step successivo, le città, per continuare la corsa verso il titolo 2024, dovranno presentare i propri dossier alla giuria in un’audizione pubblica di approfondimento della candidatura della durata di 60 minuti per ciascun ente. Le audizioni si svolgeranno in videoconferenza, il 3 e 4 marzo 2022, e saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube del Ministero della cultura.

Entro il 29 marzo la giuria raccomanderà al Ministro della cultura la candidata ritenuta più idonea a essere insignita del titolo di Capitale italiana della cultura 2024.