Enac: costituire un consorzio per spazioporto Grottaglie

Un tavolo tecnico, convocato nella sede Enac di Roma, per avviare i lavori e rendere operativo lo spazioporto di Grottaglie. Occasione in cui è stata condivisa la visione dell’Enac di aderire a un consorzio appositamente costituito per la gestione dell’infrastruttura. Obiettivo: definire, nel breve periodo, delle opere da realizzare individuando anche i necessari finanziamenti per rendere operativo il progetto di Grottaglie.

L’avvio del tavolo istituzionale con la proposta avanzata dall’Enac, ovvero quello di costituire un consorzio tra tutti gli attori principali del Grottaglie Spaceport rappresenta solo la punta di un iceberg di un polo tecnologico integrato.

L’Enac imprime così un’accelerazione alle direttive del ministro Enrico Giovannini per l’attuazione della “New Space Economy”. L’infrastruttura così concepita si propone come riferimento nazionale per l’innovazione tecnologica andando a costituire un polo di eccellenza, non solo per i voli suborbitali, ma anche per la Advanced Air Mobility e per le principali attività previste dal Piano Strategico Nazionale sulla nuova mobilità aerea.