Sono 40 le proposte della Puglia ammesse alla seconda fase del bando “Ecosistemi dell’Innovazione per il Mezzogiorno”

Sono 40 le proposte della Puglia ammesse alla seconda fase del bando “Ecosistemi dell’Innovazione per il Mezzogiorno”, promosso dal ministero per il Sud attraverso il Pnrr.

Attraverso il bando saranno finanziati progetti e di questi otto idee provengono dal Politecnico di Bari.

L’Università è prima in Puglia in veste di capofila: il bando nazionale ha raccolto 270 proposte d’intervento per tutto il Mezzogiorno presentate da università, centri di ricerca, istituti, fondazioni, in forma aggregata con altri soggetti pubblici e privati.

Di queste il ministero ne ha promosse 171. I progetti selezionati riguardano la creazione di infrastrutture materiali, la rigenerazione di aree abbandonate localizzate nelle regioni del Meridionali, lo sviluppo di capitale umano altamente qualificato, la ricerca multidisciplinare, la creazione e l’attrazione di imprese innovative.

I soggetti promossi dovranno entro il prossimo 25 febbraio presentare, assieme alla documentazione richiesta, il progetto completo per il quale si chiede il finanziamento.