Ex Ilva, Bonelli diffida Ministero della transizione ecologica su valutazione rischio ambientale

Il coportavoce nazionale di Europa Verde, Angelo Bonelli, ha inviato una diffida al ministero della salute affinché venga respinta la richiesta espressa dal ministero della transizione ecologica di redazione di un parere da parte dei consulenti di acciaierie d’Italia circa la contestazione di presunti errori nella valutazione del danno sanitario prodotto dallo stabilimento di Taranto ex Ilva accertato dal tavolo regionale pugliese. Lo studio prodotto da Acciaierie di Italia presenta delle criticità, sostiene ancora Bonelli.
La richiesta, espressa nella diffida, è dunque di predisporre quanto prima tutto ciò che è necessario a dare avvio al procedimento di riesame dell’aia e che venga tutelata la salute dei cittadini di Taranto.