Bilancio 2021 della Polizia stradale in Puglia: 904 incidenti, 35 morti e 691 feriti

E’ tempo di bilanci anche per la Polizia stradale in Puglia che ha diffuso i dati di controlli e sanzioni avvenuti nel 2021, un anno che come il precedente ha fortemente risentito dell’emergenza sanitaria.

Nel periodo compreso tra l’1 gennaio e il 31 dicembre 2021 la Polizia stradale in Puglia ha registrato 904 incidenti, contro gli 836 del 2020, 35 vittime e 691 feriti. Nel corso delle 16.642 pattuglie di vigilanza stradale sono state contestate 26.431 infrazioni al codice della strada. Le violazioni per eccesso di velocità sono state 3.572, sono state ritirate 498 patenti di guida e 1.112 carte di circolazione. I punti patente decurtati sono stati 39.160. I conducenti controllati con etilometro sono stati 13.297, di cui 115 sanzionati per guida in stato di ebbrezza e 19 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Nell’ambito di attività di Polizia giudiziaria sono state arrestate 26 persone e denunciate 243. I fenomeni di microcriminalità nelle aree di servizio, tra furti e rapine sono diminuiti rispetto al 2020, a causa dei lockdown. Quanto al contrasto dei furti di auto sono state arrestate 26 persone e 266 sono state denunciate; 20 i veicoli sequestrati. Nel corso dell’anno, inoltre il Compartimento Polizia Stradale “Puglia” ha dato corso a numerose campagne di prevenzione ed informazione sulla sicurezza stradale, alcune sono state fortemente limitate e rimodulate a causa dell’emergenza sanitaria tutt’ora in corso. Tra le campagne più importanti: “ICARO”, “BICISCUOLA” e “LA VITA SPEZZATA”, oltre alla “GIORNATA NAZIONALE DELLE VITTIME DELLA STRADA”.