Lagreca, l’ultimo saluto della comunità Montesano sulla Marcellana (Salerno) alla ragazza morta a Potenza in circostanze da chiarire

La comunità di Montesano sulla Marcellana nel salernitano ha donato il suo ultimo saluto alla concittadina Dora Lagreca: la ragazza trentenne morta in circostanze ancora al vaglio degli inquirenti cadendo dal balcone dell’appartamento dove viveva con il suo fidanzato a Potenza nella notte tra l’8 ed il 9 di Ottobre.

Un dolore composto quello della chiesa di Santa Maria in Loreto nella frazione di Arena Bianca, con emozioni palpabili.

All’uscita dalla chiesa il feretro di Dora, una bara bianca ricoperta da rose rosse, è stato omaggiato da un cordone di ragazzi con in mano delle rose bianche; gli stessi hanno, poi, lanciato dei palloncini nel cielo, sempre di colore bianco.

Con loro uno striscione: “mandaci una cartolina ed una foto ridente di te”, a sottolineare l’attaccamento alla ragazza e alla sua solarità. Giuseppe Rinaldi, sindaco di Montesano sulla Marcellana, ha indetto per la giornata il lutto cittadino. Intanto sul fronte indagini, Antonio Capasso, trentenne, fidanzato di Dora, ieri, poco prima che la salma abbandonasse l’ospedale san Carlo di Potenza alla volta di Montesano sulla Marcellana, è stato sottoposto ad una serie di visite mediche disposte dagli inquirenti per verificare eventuali traumi dovuti ad una possibile ed eventuale collutazione tra i due, prima del tragico accadimento. Dalle prime indiscrezioni sull’autopsia, invece, della donna è emerso che non sarebbero evidenti segni di un’eventuale colluttazione o violenza precedenti alla caduta. Ricordiamo il ragazzo è indagato dalla procura della repubblica di Potenza per reato di istigazione al suicidio.