Sanità, a Bari convegno Children in cui si sono incontrati i medici pediatri

Si è discusso di come poter ripensare alla medicina pediatrica dopo la pandemia

Ripensare la medicina pediatrica per avvicinarla sempre più alle famiglie. Si è parlato di questo nel corso di “Children”, convegno organizzato dalla sezione pugliese della Federazione Italiana Medici Pediatri, in cui si è discusso della figura del pediatra che deve tornare a essere centrale nella cura dei pazienti più piccoli. Troppo spesso, infatti, le famiglie si rivolgono ai medici generici per far visitare i bambini, medici che a volte non riescono a fare precise diagnosi perché non formati per assistere i più piccoli.
È per questo, quindi, che l’assistenza pediatrica, già diffusa in maniera capillare in Italia, va difesa e supportata.
Un’occasione di riflessione, quella del convegno, sui profondi cambiamenti che hanno sconvolto l’approccio dei medici pediatri ai bambini nel corso dell’ultimo anno e mezzo, fin dallo scoppio della pandemia da covid.
E proprio la pandemia deve essere uno spunto per poter adottare nuove strategie. Inoltre, tra qualche giorno, i bambini ritorneranno tra i banchi di scuola per riprendere a frequentare in presenza le lezioni. Il ritorno in sicurezza passa anche da un livello di allerta che va mantenuto alto, intervenendo con un piano importante di tracciamento.

Cristina Mastrangelo