Migranti in agricoltura. Basilicata: “Realizzare centro accoglienza a Scanzano Jonico”

Dopo una mozione in Consiglio regionale che impegna la giunta Bardi, incalza anche Pietro Simonetti, componente del tavolo nazionale anti caporalato: “Finanziare subito – dice – il centro di accoglienza per lavoratori stranieri a Scanzano Jonico”.

Completare il Centro di accoglienza per lavoratori stagionali presso la Città della Pace a Scanzano Jonico, nel Materano, utilizzando i 2 milioni di euro del Pon Legalità 2014-2020.
A ribadirlo è Pietro Simonetti, componente del tavolo nazionale anti caporalato, all’indomani dell’approvazione nel Consiglio regionale lucano di una mozione – proposta dal Movimento 5 Stelle e passata quasi all’unanimità – che impegna la giunta Bardi ad approvare la delibera in merito.

In generale – ha reso noto Simonetti – registrato proprio un aumento della manovalanza in agricoltura sul territorio, a rischio di lucro dei caporali tra alloggio e trasporto sui luoghi di lavoro.