Emergenza Covid, Coldiretti Puglia: a Foggia minore speranza di vita

“Con un’età media di 81 anni e una diminuzione di 1,7 anni rispetto al 2019, è Foggia la città pugliese con la minore speranza di vita nel 2020”. Il dato emerge dall’analisi di Coldiretti Puglia, sulla base dei dati Istat degli indicatori del Benessere equo e sostenibile (Bes) per le 107 province e città metropolitane italiane. “Un record negativo – rileva Coldiretti – determinato dalla strage provocata dalla pandemia Covid”, in seguito alla quale “si è invertita la tendenza con un calo della speranza di vita in Puglia a 82 anni (80 anni per gli uomini e 84,5 per le donne) con una contrazione media pari a 1 anno rispetto alle aspettative del 2019”. “A peggiorare – continua Coldiretti Puglia – dopo alcuni anni di diminuzione è la percentuale di giovani che non lavorano a Bari e nella BAT, e scende anche il tasso di alfabetizzazione di 2,4 punti in tutta la Puglia, a dimostrazione che l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha avuto ripercussioni sul mercato del lavoro e soprattutto sulla scuola e l’istruzione”. “La battaglia contro il virus – conclude Coldiretti Puglia – è la priorità numero uno per uscire da una crisi sanitaria, sociale ed economica che deve vedere le forze sociali al fianco delle Istituzioni”.