Afghanistan, il sindaco di Brindisi Rossi: “Pronti ad accogliere i profughi”

Sono immagini che scuotono l’anima e le coscienze quelle dei tanti tantissimi afghani che per fuggire da una Kabul presa d’assalto dai talebani, si sono aggrappati agli aerei cadendo poi nel vuoto. Scene strazianti che invitano tutti, in particolare chi ha potere decisionale, a prendere una posizione netta e chiara in favore di una popolazione che nel giro di poche ore ha perso i propri diritti, come quello della libertà.
Migliaia di persone, cariche di sacchi e valigie, hanno superato i fili spinati, saltato le transenne, divelto le porte a vetri del terminal dell’aeroporto pur di fuggire dalla propria terra, da una casa che ha perso calore e sicurezza. E anche la Puglia si mobilita per accogliere i profughi che in queste ore stanno tentando di raggiungere la salvezza. Tra i Comuni che hanno subito dimostrato la propria disponibilità, c’è anche Brindisi, il cui sindaco Riccardo Rossi ha parlato della necessità di creare un sistema di accoglienza diffusa.