Castelsaraceno (PZ), inaugurato il ponte tibetano più lungo al mondo

 

Inaugurato a Castelsaraceno il ponte tibetano più lungo al mondo. Sospeso all’altezza di 80 metri, il macroattrattore collega il Parco Nazionale del Pollino e quello dell’Appennino Lucano con i suoi 5500 metri di cavi in acciaio e 586 metri di lunghezza.

L’idea progettuale è stata presentata in una conferenza che ha anticipato l’inaugurazione a cui hanno preso parte le istituzioni locali e regionali. Alle 16.00 circa il taglio del nastro, trasmesso in diretta su TRM Network, a cui è seguita la passeggiata sul ponte riservato alle autorità presenti.

Il progetto, finanziato dalla Regione Basilicata con fondi del P.O. Val d’Agri, rientra in un sistema organico e ben strutturato di opere pubbliche mirate a migliorare la fruibilità del territorio. Il ponte tibetano sarà percorribile dal 1 agosto.

Nuove forme di turismo sostenibile pensate per rivitalizzare i borghi lucani e far ossigenare il turista di naturale bellezza ad un ritmo lento.