Otto giovani finalisti al contest ideato dal Jobbing Fest raccontano la propria visione del “futuro possibile” con foto, video, disegni e musica

 

Un like, un commento, una condivisione: sarà tutto utile per far scalare la classifica di gradimento agli otto finalisti del contest “Futuro possibile”, ideato nell’ambito del Jobbing Fest 2021 dall’agenzia di comunicazione Basilicata Press.

L’evento di orientamento e di accompagnamento alle scelte del futuro – sostenuto da Fondo Sociale Europeo e Fondo Europeo dello Sviluppo Rurale della Regione Basilicata, patrocinato da Consiglio Nazionale dei Giovani, Camera di Commercio della Basilicata, Università degli Studi della Basilicata – ha coinvolto quest’anno oltre 1.500 studenti lucani, ai quali sono stati illustrati i cambiamenti in atto nel mercato del lavoro, le competenze da acquisire, gli strumenti da utilizzare.

Successivamente, a seguito di questi stimoli, è stato chiesto ai giovani (studenti delle superiori e universitari) di raccontare la propria visione del “futuro possibile” attraverso un disegno, una fotografia, un video o una canzone.

Otto i finalisti del Contest: Raffaele Maio con la canzone “Lanterne”; Valeria Capobianco e Teresa Palladino con due disegni; Francesca Tabino, Lucio Addesio e Manuela Di Grazia con delle foto; Patrizia Lomonaco e Giuseppe Alessandro Bellitti con dei video. Ognuno ha interpretato il tema in chiave personale o più estesa, conquistando gli elogi della giuria tecnica che si è appena riunita grazie a Vito Verrastro, giornalista e orientatore, ideatore del Jobbing Fest, alla career coach Francesca Scelsi e all’innovation coach Massimiliano Linguiti. I tre esperti hanno stilato una classifica tecnica, che andrà a sommarsi con quella “popolare”, derivante dai like e dalle interazioni social.

Per ogni categoria verranno assegnati un tablet per il primo classificato (valore 250 euro), un kit per podcasting per il secondo (valore 150 euro), uno smart speaker per il terzo (valore 75 euro). E gadget del Fondo Sociale Europeo della Regione Basilicata per tutti i partecipanti.

C’è dunque tempo fino al 5 agosto per votare online le opere e spingere in alto i ragazzi, nella scia del “Futuro possibile”.