Regione Puglia, stanziati altri 22 mln per Red 3.0

Un ulteriore aiuto per le famiglie con difficoltà economiche. 22 milioni di euro è la cifra stanziata dalla Regione Puglia per il Reddito di dignità (Red). Ad annunciarlo è l’assessora regionale al Welfare, Rosa Barone. “Si è proceduto – ha spiegato – alla variazione di bilancio che permetterà alla Regione di destinare ulteriori 21.960.000 di euro ai cittadini e alle cittadine le cui domande, pur avendo i requisiti e risultando ammesse alla misura Red 3.0 II edizione, erano risultate non finanziabili per esaurimento delle risorse economiche.

Da un ultimo monitoraggio realizzato dagli uffici il 17 giugno, gli ammessi non finanziati sono 2.648 e i cittadini in istruttoria, quindi potenzialmente finanziabili sono 387, per un totale di 3.035 cittadini”. Già da martedì 22 giugno, le modifiche sono attive sul sito di InnovaPuglia e gli Ambiti interessati avranno visione delle pratiche che da “Ammesse non finanziabili” per esaurimento fondi diventeranno “Ammesse”.

“Diamo così seguito – conclude Barone – a quanto avevano annunciato qualche settimana fa. Non abbiamo mai smesso di lavorare per finanziare le domande ammissibili e siamo orgogliosi di questo importante risultato”.