Tratta Ferrandina-Matera, Bellettieri (Fi): “E’ un tema che sta a cuore anche a questa maggioranza di governo”

“Bardi, già ad aprile scorso, ha annunciato che nel Recovery fund sono previsti per la nostra regione interventi infrastrutturali importanti, tra cui il completamento della tratta”

Di seguito, la nota integrale.

“Il Signor Nino Grasso, dalle pagine di un giornale, dopo aver definito questo Consiglio regionale un ‘parlamentino che perde tempo in chiacchiere inutili’ e ‘lontano anni luce dai bisogni della gente comune’, conclude che ‘questa è la classe dirigente dei falsi primati’”.
Così il consigliere regionale di Forza Italia, Gerardo Bellettieri, in risposta all’editoriale pubblicato sul quotidiano “La Nuova del Sud” di oggi sabato 19 giugno.

“E’ fortemente strumentale l’attacco che il Signor Grasso fa contro la mia persona sulla vicenda Ferrandina-Matera – sostiene Bellettieri che aggiunge: “Voglio ricordare che Grasso ha ricoperto il ruolo di portavoce dell’ex Presidente di questa Regione e, dunque, è chiaramente e indiscutibilmente di parte, essendo solito fare attacchi di questo genere. Un modo di fare informazione non corretto e non onesto, a servizio di una sola parte politica, ma che, francamente, non meriterebbe neanche replica se non toccasse il mio ruolo di garante della cosa pubblica e di amministratore regionale. La mozione presentata dal consigliere regionale di Italia Viva, Luca Braia, infatti, appare come un pretesto per accaparrarsi la benevolenza dei cittadini lucani – spiega Bellettieri – dal momento che il territorio di Ferrandina è uno dei comuni della regione che si prepara ad accogliere le prossime elezioni comunali. Quindi, il tutto mi sembra più uno spot elettorale, che lascio volentieri a chi ha governato una regione, lasciando macerie economiche con le quali siamo costretti ogni giorno a fare i conti. Un’astensione alla mozione, la mia, figlia esclusivamente del mio rifiuto di questo vecchio modo di fare politica e nel precipuo interesse della collettività. Non può esserci un interesse ad orologeria, soprattutto su un tema delicato come quello delle infrastrutture, che richiede accordi e investimenti, peraltro gestiti dal nostro Assessore al ramo e dal Presidente con risultati che sono sotto gli occhi di tutti, come stiamo vedendo in questi ultimi giorni con i nuovi treni Swing”.

“Voglio richiamare alla memoria – prosegue il consigliere – le dichiarazioni dell’ex Presidente di questa Regione che nel lontano 2015 sosteneva l’inutilità del completamento della tratta ferroviaria Ferrandina-Matera sia per l’alto costo sia per il mancato utilizzo della stessa da parte dei cittadini. E che oggi, in vista della campagna elettorale, ne chiede l’accelerazione dei lavori”.

“Quella della Ferrandina-Matera – conclude Bellettieri – è una questione che sta a cuore anche a questa maggioranza di governo e, quindi, è nostro dovere intervenire per trovare una soluzione alla luce dell’interesse dell’intero mondo produttivo non solo lucano, ma anche meridionale. Giova ricordare, in conclusione, che il nostro Governatore Bardi, già a fine Aprile 2021, ha annunciato che nel Recovery fund sono previsti per la nostra regione interventi infrastrutturali importanti e risolutivi, tra cui il completamento della tratta Ferrandina-Matera. Dunque, è già nei nostri programmi intervenire per portare a buon fine la questione, non serve il sollecito di una classe politica che si ripara dietro manovre scorrette per raggiungere i suoi scopi”.