Usura in Basilicata, il Prefetto di Potenza riunisce l’Osservatorio regionale

Il 16 giugno a Potenza la convocazione dell’osservatorio regionale per la prevenzione dell’usura, fenomeno preoccupante anche alla luce dell’emergenza covid. previsto l’intervento online del commissario nazionale Cagliostro.

E’ stato convocato per mercoledì 16 giugno presso la sede governativa, dal Prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, l’Osservatorio regionale per la prevenzione del fenomeno dell’usura in Basilicata. La riunione – è emerso in una nota – avrà come ordine del giorno l’esame dell’attività di prevenzione e contrasto di ogni forma di illegalità con particolare riguardo alla salvaguardia dell’accesso al credito legale da parte degli operatori economici e delle famiglie, in un’ottica di prevenzione del fenomeno dell’usura e della regolare ripresa dell’attività economica.

Negli scorsi mesi, in evidenza come il periodo di emergenza Covid abbia reso necessario un lavoro importante in termini di prevenzione e contrasto al sottobosco dell’illegalità con particolare riguardo all’accesso al credito tramite i canali legali sia per le imprese ed esercenti di medio-piccolo taglio che per i nuclei familiari, duramente colpiti dagli effetti della pandemia. Un passo fondamentale sulla prevenzione del fenomeno dell’usura sul territorio e necessario ad alimentare la regolare ripresa dell’attività economica.

La richiesta forte – aveva dichiarato a margine Don Marcello Cozzi della Fondazione Interesse Uomo – è il fattore tempo, ovvero accelerare con la liquidità bancaria ai cittadini per battere così sul tempo gli usurai. Un aspetto che sarà messo sul tavolo per analizzare quanto accade da più di un anno e porre ogni iniziativa utile. Tra gli altri, previsto in videoconferenza, l’intervento del Commissario Nazionale antiracket ed antiusura, Giovanna Cagliostro, in carriera già Prefetto proprio nel capoluogo lucano.