Bari, la visita del sottosegretario Sasso alla “Don Bosco”: “La scuola riparte con fiducia”

Il sottosegretario all’Istruzione ha parlato di ingenti risorse in arrivo per il mondo scuola, da impiegare per potenziare in primis la sicurezza

“Nessuna azione umana nasce dal nulla. Tutto è scuola”. Lo ha detto il preside dell’istituto comprensivo Don Bosco di Bari, Gerardo Marchitelli, nell’ambito della piccola cerimonia con cui è stato accolto il sottosegretario all’Istruzione, Rossano Sasso, in visita alla scuola barese nel cuore del quartiere Libertà. Davanti ai bambini e agli insegnanti, il dirigente scolastico ha parlato del particolare momento che il mondo dell’istruzione sta attraversando. Un momento sì complesso, ma finalmente di rinascita. Il sottosegretario Sasso ha risposto alle domande curiose dei bambini, e ha poi affrontato con ottimismo il tema del rilancio del mondo scuola. Dalle risorse del PNRR al Piano estate, per far recuperare agli alunni quella socialità almeno in parte perduta e accompagnarli verso il nuovo anno scolastico.

Il momento non è semplice, spiega Sasso. Ma da qui bisogna ripartire in vista di un nuovo anno. In cui la speranza è che si possa tornare in presenza. Anche per gli esami finali.