Presidenza del Consiglio lucano approva graduatoria per incarichi a Corecom

Supporto giuridico in controversie su telecomunicazione

E’ stato approvato un avviso pubblico di selezione per la costituzione di una graduatoria, della durata di quattro anni, “a cui attingere annualmente due incarichi di prestazione d’opera intellettuale finalizzati al supporto giuridico del Corecom Basilicata nelle attività di definizione amministrativa delle controversie tra operatori di telecomunicazione ed utenti”.

Lo ha reso noto, attraverso l’ufficio stampa del Consiglio regionale, il presidente dell’assemblea, Carmine Cicala: “Con la deliberazione, l’Ufficio di Presidenza assicura il rafforzamento dell’attività di definizione delle controversie tra cittadini e operatori telefonici. Esprimo soddisfazione – ha aggiunto Cicala – per il lavoro svolto dal Corecom in favore dei cittadini lucani”. “Per garantire il migliore e più efficace esercizio delle funzioni delegate al Corecom dall’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni – ha proseguito – vengono stanziati 62 mila euro per le annualità 2021 e 2022. Il servizio consente, tramite la piattaforma informatica ConciliaWeb, la risoluzione delle controversie in materia di telecomunicazioni senza alcun onere a carico del cittadino utente e i tempi di risoluzione delle controversie sono estremamente ridotti. Il servizio ha conosciuto un costante incremento e apprezzamento negli ultimi anni, arrivando nel 2020 a toccare la cifra di circa duemila verbali relativi – ha concluso Cicala – alla definizione di altrettante controversie tra utenti e operatori del settore”.