Femminicidio, il Consiglio comunale di Matera approva mozione per intitolare strade alle vittime

Ad Anna Rosa Fontana, Vita Maria Farina e alle vittime di femminicidio saranno intitolate le vie della città di Matera secondo una mozione approvata all’unanimità dal Consiglio comunale, con prima firmataria la consigliera Adriana Violetto.
L’obiettivo , con quest’atto, è di contribuire alla  ricostruzione di una storiografia equa e bilanciata, che potrà aiutare  a contrastare stereotipi e discriminazioni del presente e futuro.

Tra gli altri punti all’ordine del giorno le interrogazioni a firma del consigliere Giovanni Schiuma sul CCR di Via Montescaglioso e lo stato di avanzamento dei pagamenti per il servizio di gestione rifiuti anno 2020” e una sulla Comunicazione istituzionale dell’Amministrazione comunale rispetto alle notizie di “pubblica Utilità” sull’emergenza sanitaria a firma del consigliere Nicola Casino.

Con un assist del consigliere Doria, il consigliere Paterino ha rivolto le scuse pubbliche alle donne e in particolare alle casalinghe . Dichiarazioni infelici utilizzate per l’approvazione di un emendamento che di fatto ha tagliato i voucher per gli asili nido, mense e assistenza agli anziani in favore di altri servizi come la manutenzione del verde, della viabilità e dell’arredo urbano.
“Sono stato frainteso – ha detto – ma tutto è partito dalla preoccupazione e dalla constatazione amara dell’impossibilità di garantire un servizio utile alla comunità , sperando che il governo nazionale intervenga in favore degli asili nido per tutti”.