Covid e usura: aumenta il fenomeno in Puglia

Le imprese hanno bisogno di liquidità e i giovani di soldi facili. Sono questi i campanelli d’allarme lanciati dalla Fondazione anti-usura di Bari, che traccia un bilancio su come il lockdown e il periodo delle chiusure ballerine (dettata dal cambio colori della regione) ha messo in ginocchio tante attività pugliesi. A rischio anche i più giovani, perché preda facile dei clan: lo stile di vita criminale diventa, in un contesto senza prospettive sociali ed economiche, un modello vincente.