Clima: giovane materana contro 33 Paesi alla Corte di Strasburgo

Stop ai ritardi nelle scelte ecologiste per salvare la Terra dal surriscaldamento. Sono in gioco i diritti fondamentali dell’uomo . Hanno 18 e 20 anni e sono di Belluno e Matera le due studentesse che si sono rivolte alle avvocate Sommacal e Bitonti, socie dell’ Associazione diritti umani , per denunciare il mancato rispetto dell’accordo di Parigi del 2015. Dinanzi alla Corte di Strasburgo hanno portato 33 Stati membri del Consiglio d’Europa, accusati di violare il loro diritto alla vita, alla salute, e alla vita privata e familiare . L’intervista alla legale Bitonti del foro di Matera.