CNA Trasporto persone Basilicata, Porcari scrive a Garavaglia: “Noleggio con conducente settore dimenticato e in crisi”

 

Il presidente di Presidente CNA Settore Trasporto della Basilicata, Francesco Paolo Porcari, ha indirizzato una lettera aperta al ministro per il coordinamento di iniziative del settore Turismo, Massimo Garavaglia, per chiedere il riconoscimento delle imprese di noleggio autobus con conducente tra i destinatari di ristori. “Un settore dimenticato mai rientrato nei ristori regionali o nazionali”, ha dichiarato Porcari, sottolineandone l’importanza all’interno della filiera turistica. 

La lettera

“Egregio Sig. Ministro,

mi permetto di perorare la causa del settore che rappresento, le imprese esercenti noleggio autobus con conducente, nella mia qualità di Presidente CNA Settore Trasporto della Regione Basilicata , nella consapevolezza che il Suo Dicastero svolge per il Paese un ruolo determinante se si considera il peso che il Turismo ha nell’ambito delle attività produttive, ruolo che lo stesso Presidente del Consiglio, Dr. Mario Draghi, ha ben evidenziato nel suo intervento sulle linee programmatiche rappresentate in Parlamento.

Il Presidente del Consiglio ha rilevato che il turismo prima della pandemia rappresentava il 14% del totale delle attività economiche dell’Italia, per cui ha ricordato “Imprese e lavoratori in quel settore vanno aiutati ad uscire dal disastro creato dalla pandemia. Ma senza scordare che il nostro turismo avrà un futuro se non dimentichiamo che esso vive della nostra capacità di preservare, cioè almeno non sciupare, città d’arte, luoghi e tradizioni che successive generazioni attraverso molti secoli hanno saputo preservare e ci hanno tramandato”.

[…]

Per quanto sopra, nell’ambito della programmazione degli interventi finanziari che saranno previsti a favore del “Turismo” non è possibile non tenere conto delle imprese del settore, le cui imprese sono ferme ormai da più di un hanno azzerato i fatturati ed accumulato deficit.

Il settore va aiutato viepiù alla luce della circostanza, anch’essa ricordata dal Presidente del Consiglio nel suo intervento in Parlamento, che il Turismo è uno di quei settori sicuramente destinato a riprendersi e che quindi le imprese del settore devono trovarsi pronte a rispondere, si spera al più presto, alla domanda turistica.

Mi permetto quindi, a supporto di quanto la FITA CNA e le altre associazioni nazionali hanno già portato alla Sua cortese attenzione, di rivolgere viva preghiera affinché intervenga con la sua autorevolezza a far comprendere le imprese esercenti noleggio autobus con conducente nei prossimi ristori per le perdite da esse subite a causa della pandemia.

Certo della Sua comprensione e disponibilità, Le rivolgo gli auguri di buon lavoro”.