Matera, su parcheggi e mobilità interviene il Comitato di Quartiere dei Sassi

MATERA. Fermare il nuovo bando parcheggi per avviare una stagione di interventi organici al servizio della città. E’ quanto chiedono i residenti nelle zone Sassi e Centro storico ribadendo con forza l’invito all’Amministrazione comunale a pianificare secondo una logica di propedeuticità e lungimiranza. “Non si tratta – spiegano – di piccoli interessi di parte . Scaturiscono invece dal vissuto quotidiano di tante persone in un’area vasta, articolata e fragile come quella dei Sassi e di tutto il Centro storico, compresa e compressa da un’arteria fondamentale quale è via Lucana. Dovrebbe essere per questo stesso motivo fondamentale e urgente assumere la questione della regolazione dei flussi di traffico, quella dei parcheggi, quelli dei servizi disponibili per le specifiche esigenze dell’area, in maniera non burocratica o votata alla (solita) gestione dell’emergenza. I cittadini chiedono interventi progressivi e parziali secondo le possibilità del momento, ma comunque inserite in un percorso coerente in cui ogni passaggio è sostanziale ed efficace. Secondo i firmatari “costituisce un paradosso infatti che, nel momento in cui è allo studio un Piano urbano della mobilità sostenibile si vadano compiendo atti fondamentali e “strategici” senza alcun costrutto reale come lo snodo di piazza della Visitazione e della scuola Torraca o il bando parcheggi, costringendo a situazioni condizionanti e deleterie.
Da qui l’invito al sindaco, assessori e consiglieri a un incontro con i cittadini firmatari per meglio illustrare e discutere le proposte “dal basso” che si intendono offrire all’Amministrazione, con senso di corresponsabilità e partecipazione vera”.