Slim Alluminium, Gambardella (Uilm): “Bene la presentazione del piano industriale, ora proseguire nel rilancio aziendale”

“Ritengo positiva la presentazione di oggi in sede aziendale del piano industriale 2021 di Slim Alluminium di Cisterna di Latina e della proiezione dell’andamento del business per i prossimi anni. Se la ripresa del mercato e il rialzo dei prezzi manterrà l’attuale trend, ci sono le condizioni per un rapido rilancio industriale della fabbrica di prodotti di alluminio”. Lo dichiara Guglielmo Gambardella, coordinatore nazionale Uilm del settore a margine della riunione tenutasi in videoconferenza con il management aziendale e le organizzazioni sindacali.
 
“Il piano presentato – sottolinea Gambardella – prevede un volume di produzione per l’anno in corso pari a circa 80mila tonnellate, il recupero di quote di mercato e nuovi clienti e investimenti per 3 milioni di euro. Inoltre è previsto il ritorno ad un Ebitda positivo a partire già da quest’anno”.
 
“Anche se il piano richiederà ulteriori momenti di approfondimento ed un monitoraggio nel tempo nella sua applicazione – aggiunge – esprimiamo un giudizio positivo sul management per aver indicato obiettivi e prospettive per dare continuità, sviluppo e assicurazioni sul mantenimento dei livelli occupazionali”.
 
“Abbiamo chiesto ai rappresentanti della fabbrica controllata dal fondo di investimenti Quantum – continua – di rafforzare la struttura commerciale per acquisire ulteriori volumi, oltre a quelli già previsti, per saturare la capacità produttiva del sito fino ad azzerare la Cig Covid attualmente utilizzata e per procedere con la stabilizzazione di lavoratori interinali”.
 
“Infine – conclude – abbiamo accolto favorevolmente l’annuncio della Direzione aziendale nel voler presentare il piano alle istituzioni regionali e nazionali. Questo aspetto per noi è importante perchè rappresenta un ulteriore elemento di garanzia”.