In Basilicata si insedia un Comitato per superare gli stereotipi di genere

In attuazione di un protocollo d’intesa, che ha come titolo il “Superamento degli stereotipi di genere che influenzano i percorsi formativi ed alimentano fenomeni discriminatori”, si è insediato il Comitato paritetico tra l’Ufficio scolastico regionale e la Consigliera regionale di Parità.

L’obiettivo è quello di “promuovere nelle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Regione Basilicata, a seguito della emanazione delle linee guida nazionali Miur, la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo nelle scuole, la promozione di studi Stem, le azioni educative e formative alla parità tra i sessi, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le altre discriminazioni ed il superamento degli stereotipi genere, che ancora oggi influenzano i percorsi formativi e, perciò, l’accesso al mercato del lavoro”.

I componenti del Comitato sono: Claudia Datena (dirigente dell’Ufficio scolastico regionale), Ivana Enrica Pipponzi (Consigliera regionale di Parità), Barbara Coviello (Ufficio scolastico regionale), Vincenza Katia Miglionico (Ufficio scolastico regionale per la Basilicata), Simona Bonito (esperta in comunicazione e processi formativi) e Tommaso Cappelli (Coordinatore regionale ‘Il Cantico delle Creature e Mens sana in corpore sano’).