Norme anti Covid, controlli dei carabinieri nel Barese: sanzioni per 88 persone e 2 arresti

A Modugno fermata una coppia che viaggiava a bordo di un’utilitaria, per entrambi è scattata la multa per la violazione del coprifuoco

Aumentano i controlli per il rispetto delle norme anti Covid durante le feste natalizie. Sono ottantotto le persone multate nell’ultima settimana, in vari comuni del Barese. I carabinieri hanno effettuato numerosi controlli nelle piazze e nei luoghi più frequentati di Modugno, Bitritto, Bitetto, Binetto, Grumo Appula, Toritto e Sannicandro di Bari. In particolare, proprio a Modugno, i militari hanno fermato la scorsa notte, nella centrale via Roma, una coppia che viaggiava a bordo di un’utilitaria. Dopo aver sanzionato il conducente per guida in stato d’ebbrezza, la passeggera avrebbe minacciato i Carabinieri. La donna è stata quindi denunciata. Per entrambi è scattata la multa per la violazione del coprifuoco. Sempre nella cittadina barese un giovane è stato sorpreso alla guida di una utilitaria, senza aver mai conseguito la patente, con recidiva, mentre a Modugno e a Bitetto sono stati controllati due cittadini stranieri di origine nigeriana, uno dei quali arrestato per aver fornito generalità false e l’altro denunciato per non avere con sé un titolo autorizzativo al soggiorno sul territorio italiano. A Sannicandro di Bari, i militari hanno denunciato in stato di libertà un giovane del luogo, che guidava la propria autovettura in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di stupefacenti. Per l’uomo è scattata anche la segnalazione al Prefetto poiché trovato in possesso di 3 grammi di hashish. Analoga segnalazione è stata fatta anche nei confronti di un giovane, fermato alle 2 di notte, in violazione del coprifuoco, a Bitetto e trovato in possesso di una dose di marijuana. A Toritto è stato invece arrestato un 39enne, già noto alle Forze dell’Ordine. L’uomo è stato sorpreso mentre vendeva una dose di hashish a un giovane del luogo, che è stato segnalato alla Prefettura. I carabinieri hanno denunciato a piede libero anche un 33enne, del luogo, per resistenza a pubblico ufficiale e possesso di alcuni grammi di marijuana e un bilancino di precisione.