Concessioni, Federbalneari sollecita la Regione Basilicata

POTENZA. Di seguito la nota integrale.

Mentre in ormai in quasi tutte le regioni ed comuni di Italia rilasciano il differimento delle concessioni demaniali marittime al 31 dicembre 2033 come disposto da ben due leggi di stato, solo in Basilicata l’ufficio demanio marittimo regionale dopo la Pec inviataci 11 Maggio per la richiesta di documentazione al fine di avviare la propedeutica attività di ricognizione delle concessioni demaniali marittime, nel rispetto delle leggi e dei requisiti richiesti dalle norme di riferimento per l’estensione delle concessioni demaniali marittime, ancora non rilascia il differimento dei titoli di estensione delle concessioni demaniali marittime, aggiungendo ulteriori danni commerciali ed amministrativi ai balneari lucani.

A questo punto la situazione in Basilicata per il differimento delle concessioni demaniali marittime in Basilicata è diventata catastrofica, urge dall’amministrazione regionale ed in particolare dal presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, che incarichi urgentemente un Commissario ad Acta per il rilascio dei titoli per il differimento delle concessioni demaniali marittime.