Migranti: in 800 su nave Rhapsody, attraccata in porto Bari

A Bari attracca per uno scalo tecnico il traghetto Rhapsody: la nave, partita martedì scorso dalle coste della Sicilia, trasporta circa 800 migranti che nelle prossime ore verranno trasferiti in strutture di accoglienza. 

Dopo tra giorni di navigazione, dalla coste della Sicilia approda al porto di Bari. E’ il traghetto Rhapsody, con a bordo circa 800 migranti, arrivato nel capoluogo pugliese per uno scalo tecnico. I migranti, dopo aver concluso il periodo di quarantena e dopo essere stati sottoposti agli screening di controllo, per scongiurare eventuali contagi da coronavirus, verranno trasferiti in strutture di accoglienza, in base alle loro esigenze. A bordo, infatti, sono presenti minori e persone in condizioni di particolare vulnerabilità che seguiranno percorsi prioritari di intervento attraverso la collocazione in strutture idonee, fuori provincia, indicate dal Ministero dell’interno. Tutti gli altri migranti saranno sottoposti alle procedure amministrative previste dalla legislazione vigente per la definizione della loro permanenza sul territorio nazionale. Sulla nave, entrata in porto intorno alle ore 10,30 e attraccata alla banchina 12 (quella destinata al terminal crociere) sono saliti a supporto degli operatori sanitari che durante il viaggio hanno assistito i migranti, il personale della Croce rossa, bardati con i necessari dispositivi di protezione individuale anti-Covid. A bordo anche la Polizia per le operazioni di identificazione. Dopo aver accertato la negatività di tutti i passeggeri, sono cominciate le operazioni propedeutiche allo sbarco