Spiagge sicure: Illegalità e abusivismo commerciale, ancora nel mirino della Polizia Locale di Bari

Sequestrati un centinaio di capi di abbigliamento contraffatti sulla spiagga di Pane e Pomodoro a Bari

 

Abiti e magliette all’ultima moda, ma anche costumi da bagno da uomo e da donna. Tutto contraffatto e venduto sulla spiaggia di Pane e Pomodoro, a Bari. È l’ultimo sequestro portato a termine da parte degli uomini della Polizia Locale di Bari nell’ambito dell’operazione “Spiagge sicure”, volta a contrastare l’illegalità e l’abusivismo commerciale. Gli uomini della Polizia Locale hanno intercettato gli uomini che stavano vendendo illegalmente la merce: è scattato subito il sequestro dei capi di abbigliamento, circa un centinaio, di dubbia provenienza. Tutti riproducevano capi di grandi griffe, ma con marchi grossolanamente contraffatti.

 

L’operazione della polizia locale alla lotta al fenomeno dell’abusivismo commerciale sulle strade, all’interno dei lidi e delle spiagge, si aggiunge all’intensa attività di verifica dei venditori di alimenti e bevande che – illegalmente – si improvvisavano esercenti. Già diverse le sanzioni effettuate nel corso delle scorse settimane, con il relativo sequestro di centinaia di bevande alcoliche (e non) nonché’ di mezzi e attrezzature utilizzate dagli abusivi lungo gli oltre 40 km di litorale cittadino. La task force  del Corpo della Polizia Locale di Bari congiuntamente alle altre forze dell’ordine, continuerà ad effettuare le dovute verifiche sul territorio a tutela degli utenti, della salute pubblica e degli esercizi regolarmente autorizzati.