Ripartenza scolastica in Basilicata, lettera del garante al presidente del Consiglio regionale

In vista della ripartenza, la Basilicata sia un modello di sistema scolastico e di tutela dei propri cittadini minori. E’ la richiesta contenuta in una lettera del Garante in materia, Vincenzo Giuliano, indirizzata al presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala.

La ripartenza si realizzi sulla base di un piano straordinario dedicato all’Infanzia e adolescenza che, in maniera organica, a livello nazionale come a livello regionale, tenga conto delle condizioni di partenza e ponga obiettivi chiari e coraggiosi.

E’ il contenuto di una lettera scritta dal Garante lucano in materia, Vincenzo Giuliano, indirizzata al presidente del Consiglio Regionale, Carmine Cicala.

In attuazione dei principi costituzionali della sussidiarietà istituzionale e dell’efficacia funzionale, l’intento è di impegnare la Regione Basilicata in una grande impresa: perseguire un modello di sistema scolastico e di tutela dei propri cittadini di minore età – è emerso da Giuliano – che sia in grado di costruire tanta parte del futuro della nostra regione, candidata a prototipo di una avanguardia educativa, sperimentando nuove forme di apprendimento e di socializzazione.

“Sicuramente l’assemblea farà propria l’istanza – ha dichiarato a TRM Network il presidente dell’assemblea, Cicala – per affrontare temi di grande attualità”.

In attesa di un impegno concreto dell’aula, chiarito il lavoro bipartizan con la Giunta in vista delle prossime settimane che si preannunciano impegnative non solo per il mondo scolastico.