Ospedale San Carlo. TAR Basilicata: Illegittima nomina DG Barresi

Il TAR Basilicata ha annullato la nomina di Massimo Barresi a Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza. La sentenza ha anticipato una eventuale sfiducia del governo Bardi, chiesta dalla Lega e mai affrontata in Consiglio regionale con le altre forze di maggioranza

Il TAR di Basilicata ha annullato la nomina, avvenuta nel gennaio 2019, di Massimo Barresi a Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza. Nelle prossime ore la pubblicazione della sentenza dei giudici, arrivata peraltro al termine di una lunga querelle politica all’interno della maggioranza di centrodestra in Regione: la Lega infatti aveva più volte pressato senza esiti il governatore Vito Bardi per sfiduciare il dirigente napoletano dalla guida del principale nosocomio della Basilicata. Vicenda che sarebbe dovuta emergere proprio nel Consiglio regionale convocato il 4 e spostato al 7 agosto, necessario a far emergere le incongruenze e le motivazioni per un eventuale cambio di passo.

Nelle more, il tribunale amministrativo regionale ha mutuato la decisione del Consiglio di Stato, ritenendo nulla la competenza amministrativa dell’ex governo regionale in proroga facente capo alla giunta Pittella-Franconi, scaduto il 17 novembre 2018 e quindi deputato solo all’ordinaria amministrazione o atti urgenti.

Soddisfatto il promotore del ricorso Giuseppe Spera, direttore amministrativo dell’Azienda Sanitaria Locale di Potenza, seppur la sentenza avrebbe fatto leva sul merito della scelta. “Sono contento dopo diciotto mesi di ricorso – ha dichiarato Spera al sito Angeloma.it – che l’esito abbia dimostrato la fondatezza di quello che dico già dall’inizio, e che ho scritto al presidente della Regione Basilicata facente funzioni Flavia Franconi il giorno dopo la nomina di Barresi”.

“Diciotto mesi nei quali neanche l’emergenza Covid – ha dichiarato il segretario Cgil Basilicata, Angelo Summa – è riuscita a smuovere dal torpore la giunta Bardi, che ora non potrà più esimersi dall’affrontare con la dovuta decisione la vertenza sanità misurandosi con la scelta di dare un’adeguata direzione, a tutti i livelli, al nostro sistema sanitario regionale”. “Adesso – ha detto sulla falsa riga Luciana Bellitti, segretaria Confsal-Fials Basilicata – ci aspettiamo una svolta epocale che cancelli quanto di negativo è avvenuto al San Carlo negli ultimi anni e ripristini, prima di tutto, corrette relazioni sindacali”.