Danni del maltempo a Potenza: rimpalli sulla gestione del drenaggio urbano

Gli effetti del cambiamento climatico sono apparsi in tutta la loro forza con una tempesta di acqua e grandine sul potentino. Nel capoluogo, strade e locali allagati con ingenti danni alle attività commerciali sia del centro che della periferia

 

Oltre gli interventi dei vigili del fuoco, l’esercito ha soccorso degli automobilisti lungo un sottopasso di rione Rossellino. Si è trattato di un evento eccezionale, visti i 58 millimetri di pioggia caduti in 40 minuti, ma che ha riacceso le polemiche un problema noto a Potenza: la gestione dei sistemi di drenaggio sul territorio urbano. “Una posta per 40 mila euro, nell’ultimo bilancio consuntivo, doveva essere destinata alla pulizia dei canali e dei fossi cittadini” – ha tuonato il consigliere comunale d’opposizione in quota La Basilicata Possibile, Francesco Giuzio. Minimizza l’assessore all’ambiente, Alessandro Galella, tra rimpallo di competenze e lavoro alacre per “fare meglio – ha detto – rispetto al passato”.