Asl Bari: 30 assunzioni dei medici nei Pronto Soccorso

I partecipanti al bando andranno a potenziare il personale nelle Unità operative di Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza nei presidi ospedalieri di Bari e provincia

 

La sanità non va in vacanza. Saranno trenta i nuovi medici da destinare ai Pronto soccorso degli ospedali di Bari e provincia: è il piano annunciato dalla Asl dal titolo “garantire continuità assistenziale durante le ferie estive”. Il reclutamento del nuovo personale avverrà attraverso un bando aperto a medici non specialisti: è previsto il conferimento di trenta incarichi fino al 31 dicembre a laureati in Medicina e chirurgia, iscritti agli ordini professionali e a quanti hanno l’abilitazione all’esercizio della professione medica.

 

I partecipanti al bando andranno a potenziare il personale nelle Unità operative di Medicina e Chirurgia d’accettazione e d’urgenza nei presidi ospedalieri di Bari e provincia per prevenire e fronteggiare eventuali criticità legate al periodo estivo, e per dare supporto agli specialisti in servizio, specie nella gestione del pre triage e nella presa in carico di codici bianchi e verdi, o per pazienti che necessitano di trasporto secondario. Prima di essere operativi i medici frequenteranno il corso per l’acquisizione dell’attestato di BLS-D, presso il Centro di formazione aziendale, qualora non ne fossero già in possesso. La copertura dei turni di servizio sarà sempre assicurata attraverso la copresenza di un dirigente medico strutturato. Tutte le informazioni sono disponibili sull’albo pretorio sul sito istituzionale della ASL.