Frana di Pomarico, arrivati i primi stanziamenti. Dal Cdm 8,2 milioni di euro

 

 

Arrivano i primi stanziamenti a Pomarico per gli interventi sulla Frana di corso Vittorio Emanuele.
Il consiglio dei ministri del 15 luglio ha stanziato 8.2 milioni di euro per gli interventi di rimozione macerie, messa in sicurezza del versante e la realizzazione del rilevato con l’apertura parziale di corso Vittorio Emanuele. Il progetto finale è di circa 18 milioni di euro dove sono previsti anche i lavori di paratie e consolidamento di tutto il versante, pozzi drainanti e la risagomatura di tutto il corpo di colata della frana.

 

Lo stato di emergenza ci permetterà di snellire le procedure e di far partire il prima possibile i lavori sopra citati – afferma il sindaco di Pomarico, Francesco Mancini – quindi, dopo l’attesa, i primi passi reali si concretizzeranno. In una situazione di certo difficile, resa ancor più difficile da tante contingenze. L’annotazione principale rimane però sempre una. La stessa. In tutto il percorso, l’impegno costante e l’attenzione della dipartimento della Protezione civile nazionale della Presidenza del consiglio dei ministri sono stati un valore aggiunto. Una garanzia assoluta di professionalità e il principale strumento necessario all’ottenimento di questi primi risultati.