Turismo: agenzie viaggi, nasce in Puglia Aidit-Confindustria

L’obiettivo è “provare a ripensare il ruolo degli agenti di viaggio, sfidando le nuove richieste del mercato”

 

Innovazione, ricerca e dialogo con le istituzioni. Sono solo alcuni degli obiettivi della neonata Associazione Italiana Distribuzione Turistica (Aidit), l’associazione delle agenzie di viaggi del sistema Federturismo Confindustria che dal 2018 rappresenta l’intera filiera di settore in Italia. Ai tempi del coronavirus e dei timori per il futuro del sistema delle agenzie, “alcune imprese – si legge in una nota di Aidit Federturismo Confindustria – hanno inteso incontrarsi in una casa comune”.

 

La neonata associazione pugliese, “intende portare avanti le istanze di un settore estremamente complesso e di alta specializzazione, rivendicando, in spirito di estrema collaborazione con gli Enti e le Istituzioni, quel ruolo di attore principale dell’intera filiera turistica, che le compete da un punto di vista legislativo”.

 

Con la supervisione di Stefania Mandurino, fondatrice e componente del Consiglio di presidenza nazionale di Aidit, in Puglia il movimento spontaneo ha portato “alla creazione di un primo gruppo composto da 15 aziende delle province di Lecce e Brindisi”, che si sono riunite il 9 luglio nella sede di Confindustria Lecce “dando vita ad un primo gruppo di lavoro che è pronto ad accogliere le istanze delle agenzie di viaggio dell’intero territorio pugliese.

 

L’intenzione è “provare a ripensare il ruolo degli agenti di viaggio, sfidando le nuove richieste del mercato” e in quest’ottica sono stati creati “gruppi di lavoro settoriali che, come da spirito della federazione nazionale capeggiata dal dott.Domenico Pellegrino, sono espressione della professionalità e dell’esperienza nel mercato della distribuzione ed organizzazione turistica a livello regionale”.