Turismo in Puglia, ministro Boccia: “Far ripartire i voli per risollevare l’industria regionale per eccellenza”

Il ministro per gli Affari regionali garantisce: “Sono in contatto con i ministri De Micheli e Patuanelli che, per le rispettive competenze, stanno risolvendo in tempi rapidissimi la questione Alitalia. Il dossier Salento è ai primi posti sul tavolo del governo”

“Il Salento e tutta la Puglia hanno bisogno immediato di un ripristino dei voli per far ripartire l’industria regionale per eccellenza: il turismo”. Così, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia, in riferimento alle dichiarazioni dell’europarlamentare di Forza Italia Raffaele fitto, secondo il quale Alitalia avrebbe snobbato la Puglia nella pianificazione dei voli post covid. “La pandemia prima e la trasformazione in corso di Alitalia, – aggiunge il ministro – sono due elementi che hanno inciso negativamente sulle principali rotte italiane, che il governo sta cercando di ripristinare in tempi record”. E continua: “Oggi purtroppo non c’è Paese al mondo che non stia attraversando enormi difficoltà sul fronte del trasporto aereo. Sono in contatto con i Ministri De Micheli e Patuanelli che, per le rispettive competenze, stanno risolvendo in tempi rapidissimi la questione Alitalia, come dimostra la nomina dei nuovi vertici”. Boccia fa poi riferimento ai prossimi collegamenti per il Salento, a partire dal primo luglio e dice: “Nelle prossime ore si inizierà a tornare a quella che purtroppo resterà, con il COVID-19, una sorta di nuova normalità se pensiamo a tutti i limiti connessi al traffico internazionale a causa della chiusura di molti paesi che oggi sono in condizioni sanitarie molto più gravi dell’Italia”. “Il Governo – garantisce il ministro – continuerà a lavorare a un rafforzamento dell’offerta in ogni parte del Paese e Puglia e Salento sono una naturale priorità”. “Le denunce degli operatori turistici sono sacrosante, – conclude Boccia – ma la situazione di emergenza si intreccia con quella di un’azienda che il governo sta salvando e rilanciando ancora”. E garantisce: “Il dossier Salento è ai primi posti sul tavolo del governo”.