Fase 3, Puglia: dal primo luglio stop alle limitazioni sui posti a bordo di bus e treni

L’ordinanza è stata firmata dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano

Stop ai limiti sui posti a sedere a bordo dei mezzi pubblici, a partire dal 1 luglio. È una delle misure contenute in una nuova ordinanza firmata dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. 

Che ognuno si sieda dove vuole. A partire dal 1 luglio non ci saranno più limitazioni nei posti a sedere sui mezzi pubblici. Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato un’ordinanza per la ripresa del trasporto pubblico senza più alcuna restrizione per quanto riguarda l’alternanza tra i sedili. Resta l’obbligo di indossare le mascherine a bordo dei mezzi. L’ordinanza interessa il trasporto regionale e locale, ferroviario e automobilistico, extraurbano e cittadino, anche taxi, noleggio con conducente, bus turistici, inclusi i servizi atipici e il noleggio con/senza conducente. Sempre dal primo luglio, il numero di treni e bus extraurbani tornerà ad aumentare. Le società di trasporto hanno l’obbligo di comunicare alla Regione, ogni settimana, i dati giornalieri relativi ai servizi effettuati, ai posti offerti e alla frequentazione dei servizi.

Gli ingressi e le uscite dai mezzi pubblici dovranno essere separati, il ricambio dell’aria dovrà essere assicurato in modo costante, sia con gli impianti di condizionamento, sia con l’apertura prolungata delle porte esterne nelle soste dei mezzi in stazione/fermata.

Per i condizionatori a bordo “è obbligatorio, – si legge nell’ordinanza – escludere totalmente la funzione di ricircolo dell’aria, o quantomeno assicurare il ricambio completo dell’aria interna almeno ogni 15 minuti”. Su bus e treni dovrà, inoltre, “essere garantita un’adeguata e capillare informazione”, al personale e all’utenza, che sia “chiara ed efficace per quanto riguarda le misure igienico-comportamentali”. Sarà compito delle aziende di trasporto anche comunicare agli utenti “l’importanza di scaricare sui propri smartphone l’app Immuni”.