Incendio azienda rifiuti Palo, la Asl Bari e tre Comuni vietano la vendita di verdure: “Rischio inquinanti sui terreni”

Il sindaco di Bitonto Abbaticchio: “Misura cautelativa in attesa di capire il danno ambientale”

 

“E’ necessario, a tutela della salute pubblica, vietare, nell’area ritenuta di prima ricaduta di inquinanti, la vendita ed il consumo di alimenti di origine vegetali lì presenti”. Lo scrive la Asl di Bari in una nota trasmessa ai Comuni di Bitonto, Palo del Colle e Bitetto, in provincia di Bari, limitrofi all’area dove, il 7 giugno, è scoppiato un incendio che ha completamente distrutto un impianto di stoccaggio di rifiuti, carta e plastica, della società Ecogreen Planet sulla Statale 96, vicenda sulla quale indaga la Procura di Bari. Per questo i sindaci della zona stanno approntando ordinanze ad hoc, come ha già fatto il Comune di Bitonto.

 

Il sindaco torna poi sugli atteggiamenti intimidatori messi in atto da presunti responsabili dello stabilimento andato a fuoco verso lui stesso e nei confronti di alcuni giornalisti all’indomani dell’incendio.