Maltempo in Puglia, inizia la conta dei danni

Pioggia e grandine in Puglia: danneggiate verdure nei campi

 

Un weekend all’insegna del maltempo in Puglia, così come annunciato. Pioggia, vento ma soprattutto grandine nel Salento, stanno caratterizzando la regione nelle ultime ore. L’ondata di maltempo ha danneggiato le verdure nei campi, colpendo prima la provincia di Lecce, poi quella di Brindisi. Distrutti dalla grandine in pochi attimi insalate, angurie, bietole, cicorie, sedano e le piantine appena messe a dimora di melanzane e peperoni.

 

La tropicalizzazione del clima, con ondate di caldo anomalo seguite da precipitazioni violente, rischiano di danneggiare l’andamento del settore agricolo pugliese. I continui sbalzi termici non giovano infatti al corretto andamento dell’attività agricola. Gli agricoltori si trovano a affrontare fenomeni controversi, dove in poche ore si alternano eccezionali ondate di maltempo a caldo fuori stagione.

 

Disastrosi gli effetti sui campi della tropicalizzazione del clima perchè azzera in pochi attimi gli sforzi degli agricoltori che perdono produzione e al contempo subiscono l’aumento dei costi a causa delle necessarie risemine, ulteriori lavorazioni, acquisto di piantine e sementi e utilizzo aggiuntivo di macchinari e carburante. L’andamento anomalo anche nel 2020 conferma purtroppo i cambiamenti climatici in atto che si manifestano con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole ai nubifragi.