Governo: dal 3 giugno si potrà circolare liberamente tra le Regioni

Speranza: nessun motivo per rinviare, ISS: nessuna criticità

Rimane confermata la data del 3 giugno per la ripresa degli spostamenti tra le regioni. “Non ci sono al momento motivi per rinviare”, afferma Speranza. Il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia continuerà il confronto con i governatori sul tema.

L’Iss certifica che non c’è più alcuna situazione critica. In quasi tutte le regioni gli indici di contagio sono al di sotto di 1 e i nuovi casi sono in diminuzione. Non c’è però l’Italia nella lista dei 29 paesi a cui la Grecia riaprirà le porte dal 15 giugno.

Il 3 giugno cadrà l’obbligo della quarantena di 14 giorni per i cittadini stranieri provenienti dai Paesi Schengen e dalla Gran Bretagna. Per il resto dei cittadini europei tale obbligo cadrà dal 15 giugno. L’indicazione è contenuta nel dpcm in vigore, che prevede anche la fine del divieto di spostamenti infraregionali sempre a partire dal 3 giugno.