Boccia: “La fase 2 non si fa senza i sindaci, raccogliamo le loro richieste”

Il ministro: “Abbiamo ottenuto risultati con il rispetto tra istituzioni, lo capiscano anche i Presidenti di Regione”

 

La fase due non si fa senza i sindaci. A ribadirlo il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia, ospite di un confronto online voluto dalla UIL Puglia a cui ha partecipato anche il presidente Anci Antonio Decaro che solo poche ore prima, a nome dei sindaci metropolitani, aveva richiesto al Governo un cambio di passo. Un messaggio mandato, non troppo indirettamente, anche ai Presidenti di Regione con cui la trattativa in questi giorni si è fatta decisamente serrata.