Bari, riaprono lidi, piscine e palestre. Ma in molti aspettano di essere pronti per ripartire

Pochi gli esercizi che hanno effettivamente riavviato le attività

 

Di assembramenti nei lidi, nel primo giorno di riapertura ufficiale, neanche l’ombra. Molte le persone in spiaggia libera, mentre la maggior parte delle strutture è ancora al lavoro per provare a mettersi in regola con tutte le disposizioni previste per la riapertura. Il distanziamento degli ombrelloni, la gestione delle cabine e la pulizia delle spiagge richiedono una cura particolare dei dettagli e per questo molti lidi riapriranno regolarmente solo nei prossimi giorni.

 

Molte le persone in coda per chiedere informazioni sulle riaperture ma per adesso niente lettini e sdraio occupati. Stesso discorso per le palestre che dovranno garantire un metro di distanza tra i frequentatori delle strutture, che diventano due nel momento in cui vengono effettuati gli esercizi fisici.

 

Al via anche la possibilità di frequentare le piscine: a Bari riapre correttamente la struttura del Cus, con la vasca esterna, mentre per quanto riguarda lo Stadio del Nuoto il Comune sta portando avanti una serie di interventi programmati che metteranno in condizione di riaprire l’attività tra un paio di settimane quando sarà completamente agibile la piscina all’aperto.