Provenzano, arrivare a 3500 posti letto al Sud, ora a 2500

“Eravamo partiti prima dell’epidemia con 1700 posti letto in terapia intensiva al Sud, dobbiamo arrivare almeno a 3500 per fronteggiare l’eventuale dilagare del contagio”. Sono queste le parole del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano intervenendo alla trasmissione televisiva Agorà.

 

Adesso siamo quasi a 2500 posti, – ha spiegato il ministro – quindi si sta lavorando anche in queste ore che sono preziosissime e non vanno sprecate. Detto questo noi dobbiamo evitare che dilaghi il contagio e questo dipende anche dal rispetto di quelle misure drastiche che abbiamo assunto di distanziamento sociale verso le quali, all’inizio non c’era abbastanza consapevolezza, ma adesso mi pare che sia cresciuta e questo è fondamentale”.

 

Sul tema degli approvvigionamenti delle mascherine ha poi rassicurato i cittadini affermando che “questa settimana entriamo a regime, non dovremmo avere più problemi“. In un momento di emergenza sanitaria per il paese molte aziende, come spiegato dal ministro, si sono riconvertite per produrre mascherine per cercare di dare un supporto al territorio. “Molte imprese e voglio ringraziarle – ha ricordato il ministro – si sono riconvertite per produrre le mascherine, questo accadeva durante la guerra e sta accadendo anche adesso”.